BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

USCIRE DALL'EURO/ Come può fare la Grecia a ritornare alla Dracma?

Pubblicazione:

Infophoto  Infophoto

A questo punto la dracma sarebbe pronta ad affrontare i mercati valutari, dove subirebbe subito una svalutazione. Per i cittadini la situazione diventerebbe molto difficile, con una brusca impennata dei prezzi specie dei beni importati. Tuttavia, come ha ricordato su queste pagine Gustavo Piga, la svalutazione permetterebbe alla Grecia di rendersi più competitiva nell’export e, va aggiunto, anche più conveniente per i turisti.

Ma le conseguenze negative riguarderebbero anche gli altri paesi europei: come ha ricordato Mauro Bottarelli nell’articolo pubblicato quest’oggi sulle nostre pagine, le perdite dirette immediate si sostanzierebbe in 240 miliardi di euro in debito greco detenuto da Ue e Fmi, 130 miliardi di esposizione dell’eurosistema alla Grecia e una perdita potenziale di circa 25 miliardi di euro per le banche europee: circa 400 miliardi. Senza dimenticare che a quel punto Portogallo, Spagna, Irlanda e Italia diventerebbero bersagli immediati della speculazione, pronta a scommettere su una dissoluzione totale dell’euro.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.