BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

GEOFINANZA/ Tutti i numeri che inchiodano la Grecia

Infophoto Infophoto

Ne sa qualcosa il premier iberico, Mariano Rajoy, il quale ieri ha detto chiaro e tondo che «la Spagna corre il rischio di non avere più accesso ai mercati per finanziarsi. Al momento c’è un rischio concreto di essere tagliati fuori dai mercati, oppure dover pagare tassi astronomici», ha detto il premier al Parlamento di Madrid. «Tutte le misure che stiamo prendendo sono necessarie per uscire dal tunnel», ha concluso Rajoy. Un tunnel dentro il quale, però la Spagna sembra già intrappolata, visto che ieri il rendimento dei Bonos era al 6,49% contro meno del 5% che pagavano solo a marzo.

La crisi dell’eurozona, insomma, è in assoluta accelerazione. In compenso, all’Ecofin si è parlato di Basilea 3: vi sembra utile parlare di regolamentazione bancaria, quando rischiamo di veder fallire metà degli istituti di credito se non ci diamo una mossa?

 

P.S.: Come mai le Borse ieri, nonostante la messe di disgrazie che giungevano dall’Europa, si sono riprese? Nel primo pomeriggio nelle sale trading è cominciato a circolare un report nel quale si dava per certo e imminente l’annuncio di una terza asta Ltro e la riattivazione, dopo nove settimane di fermo, del programma Smp di acquisti sul mercato secondario da parte della Bce. Sarà vero? Io non lo escludo. Quanto possa servire, è un altro discorso.

© Riproduzione Riservata.