BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SPENDING REVIEW/ Arrigo: dopo le tasse, un altro "buco nero"

Enrico Bondi e Mario Monti (Infophoto) Enrico Bondi e Mario Monti (Infophoto)

“A quanti non sono in grado di dimostrare la loro pessimistica intuizione segnalo le conclusioni di uno studio pubblicato due settimane fa dal Netherlands Institute for Social Research. E il cui contenuto si può tradurre brevemente e schematicamente in quanto è la spesa pubblica in diversi Paesi e quanto questi Paesi sono poi efficienti, cioè spendono bene, sono funzionali. E' una traduzione molto libera”.

 

Che cosa risulta?

 

“Viene esaminata la spesa pubblica di diversi Paesi tra 28 dell'Ocse. Insomma si fa una relazione tra l'ammontare della spesa e i risultati ottenuti in termini di efficienza.

 

Indovini quali sono i paesi dove si spende di più e si hanno i più bassi risultati?

 

In Italia, in Spagna, in Grecia e in Portogallo. Ma se lei considera che la spesa italiana è la più consistente, la relazione tra l'ammontare della spesa e il rendimento di questa in termini di efficienza, è la peggiore.

 

Possibile quindi che riescano a trovare solo lo 0,25 del pil con la spending review?

 

In estrema sintesi, l'alta spesa pubblica non genera elevati risultati del settore pubblico i quali invece genererebbero elevato benessere per i cittadini. Poi, l'elevata performance pubblica e l'elevato benessere del cittadino non risultano dipendere dall'ampiezza della spesa pubblica. Infine l'ampiezza della spesa pubblica è indipendente dal suo utilizzo”.

 

Nel comunicato del Governo si fa notare che sono stati anche visti i messaggi che i cittadini, più di 130mila, hanno inviato al sito del Governo sugli sprechi e sulle inefficienze della spesa pubblica ...

 

“Questo è veramente interessante, si fa per dire. C'è il “governo dei tecnici” che chiede ai cittadini come si deve fare per spendere o comprare. E' come se io vado dal commercialista, per capire qualche cosa dei tributi molteplici e complicati che devo pagare, e lui chiede a me come devo comportarmi. Una logica veramente stravagante”.

 

A lei professore, che pure ha fatto parte di commissioni governative, questa spending review non convince affatto ...


COMMENTI
29/05/2012 - creare una cultura dell'efficienza (francesco taddei)

possiamo dire che i servizi sono poco efficienti perchè manca una educazione? i responsabili organizzativi dei servizi delle p.a. pensano solo alla gestione del personale senza curarsi della soddisfazione del cittadino e guai se un problema si protrae un minuto dopo la fine dell'orario di lavoro.