BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

FINANZA/ Golden rule, project bond e venture capital, le tre armi "spuntate" di Monti

Infophoto Infophoto

Infine, Monti intende contribuire al dibattito sui regolamenti europei che disciplinano il venture capital, in modo da favorire gli investimenti dei capitali privati. «A livello europeo, le regole prudenziali sul venture capital sono molto penalizzanti perché sono il risultato, sostanzialmente, dalla sommatoria di tutte le regole europee. Oggi si sono talmente tanti lacciuoli e vincoli burocratici che l’investitore privato è scoraggiato. Fa bene, quindi, il governo a proporre una semplificazione che consenta di implementare un modello di attivazione dei capitali per favorire la crescita che, ad oggi, non funziona».

 

(Paolo Nessi)

© Riproduzione Riservata.