BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Economia e Finanza

FINANZA/ 1. Forte: perché l’Europa non si compra le banche?

InfophotoInfophoto

Monti deve battere i pugni sul tavolo affinché questi soldi non entrino nel computo del rapporto debito/Pil, ma siano considerati per quello che, effettivamente, sono: una partita di giro. Non ha senso, infatti, conteggiarli nel debito pubblico. A fronte delle emissioni necessarie per finanziare il Fondo, infatti, vanteremo nei confronti dell’Ue un importo di pari ammontare.

 

Ieri, nella sua informativa alla Camera, Monti ha detto che se nel Consiglio europeo del 28-29 giugno sarà approvato un pacchetto credibile per la crescita, lo spread scenderà. Cosa ne pensa?

 

Monti parla di pacchetti per la crescita europei. Sta di fatto che, per quanto ci riguarda, del pacchetto per la crescita che sarebbe dovuto essere approvato dal Parlamento italiano non si è vista l’ombra. E che l’unico annuncio che avrebbe dato la sensazione della novità non c’è stato. Ovvero, il taglio della spesa pubblica.

 

(Paolo Nessi)

© Riproduzione Riservata.