BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SPENDING REVIEW/ L’esperto: meno telefonate e prepensionamenti non renderanno le Pa efficienti

Pubblicazione:

Infophoto  Infophoto

Tuttavia, non  è possibile comparare la macchina amministrativa dei vari paesi membri. «L’organizzazione delle pubbliche amministrazioni, i ruoli dei ministeri, e la natura delle istituzioni variano da Paese a Paese. Un conto, infatti, è una Repubblica presidenziale sul modello francese, un altro, una fondata sul bicameralismo perfetto come la nostra.  Le voci di finanziamento della pubblica amministrazione, inoltre, vanno considerate in maniera diversa se prendiamo in considerazione uno Stato ove sia applicato un federalismo fiscale realmente funzionante, dove gli enti locali hanno leve effettive per potere reperire entrate proprie attraverso, ad esempio, specifiche misure tributarie disegnate appositamente».  Ma, come è noto, il nostro federalismo è del tutto incompleto. «Il problema è che la riforma iniziata nel 2000 per garantire maggior efficienza agli enti locali e alle regioni è naufragata». C’è un ultimo elemento distorsivo che inficia l’azione del governo. «Gli interventi di finanza pubblica andrebbero effettuati in maniera complementare ad una seria politica industriale. Se il governo non ristruttura il tessuto produttivo italiano, saremo destinati a non produrre più valore aggiunto e a disporre sempre di meno risorse». 

 

(Paolo Nessi)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.