BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SPILLO/ Fondazioni, quei patrimoni strategici

Pubblicazione:

Infophoto  Infophoto

Alla guida della “nuova Polaris” - che ha storicamente in Lussemburgo la sua piattaforma operativa - è stato chiamato Alessandro Penati. L’economista della Cattolica - columnist de Il Sole 24 Ore, Corriere della Sera e Repubblica - da un lato vanta una lungo esperienza in Cariplo (e un rapporto di stima consolidato con Guzzetti), essendo stato membro della Commissione centrale di beneficienza fin da metà anni ‘90, indicato come tecnico dal Comune di Milano. Successivamente ha sviluppato le sue competenze di economista finanziario operativo dapprima a Epsilon (Sgr di “seconda generazione” del gruppo Intesa Sanpaolo), poi con Quaestio, una società di consulenza e gestione orientata al management quantitativo. Portando in dote Quaestio, Penati è divenuto socio e amministratore delegato di Polaris: la quale diventa così, naturalmente, un polo d’attrazione per i patrimoni di altre fondazioni o modello per iniziative analoghe.

Fra le sessioni del congresso Acri - cui sono attesi anche il presidente dell’Abi, Giuseppe Mussari, e il direttore generale della Banca d’Italia, Fabrizio Saccomani - ci sarà certamente modo di parlare anche di questo.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.