BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CRISI/ Smentito l'appello congiunto di Spagna, Francia e Italia all'Ue

Pubblicazione:

Foto: InfoPhoto  Foto: InfoPhoto

Dopo una nuova giornata di passione per le Borse europee, spunta il giallo che vede coinvolti i governi di Madrid, Parigi e Roma. Nel giro di un’ora è stato clamorosamente smentito l’annuncio, rimbalzato intorno alle quattro di questo pomeriggio sulle agenzie di stampa, di un possibile appello congiunto di Spagna, Francia e Italia affinché l’Ue attui gli impegni concordati dai leader europei al vertice di fine giugno. Il Ministro francese agli Affari Europei Bernard Cazeneuve ha semplicemente smentito la notizia a Reuters, dicendo che si tratta di “un’informazione falsa”, mentre Palazzo Chigi ha espresso “stupore" riguardo l'iniziativa comunicata dal Ministero degli Esteri spagnolo. In effetti il comunicato di Madrid, pubblicato sul sito del governo, parla di un appello all’Ue arrivato questa mattina durante la riunione del Consiglio Affari generali a Bruxelles, quindi non frutto di una nota coordinata tra le tre cancellerie.  “Il segretario di Stato spagnolo per l'Unione europea, Inigo Mendez da Vigo, il ministro francese agli Affari europei Bernard Cazeneuve e il ministro italiano agli Affari europei Enzo Moavero Milanesi, riuniti al Consiglio Affari generali che si è tenuto questa mattina a Bruxelles hanno chiesto l'esecuzione immediata degli accordi dell'ultimo Consiglio europeo degli scorsi 28 e 29 giugno”, si legge nella nota pubblicata sul sito. “La rapidità è una condizione essenziale per l'esito di qualsiasi azione europea”, ha osservato Mendez da Vigo, sottolineando poi che “c'è uno sfasamento preoccupante tra le decisioni che prende il Consiglio europeo e l'esecuzione di questi accordi”. La prima smentita riguardo l’appello arriva dal governo parigino: “Non c'è stato alcun approccio comune con l'Italia e la Spagna - ha detto il ministro per gli affari europei, Bernard Cazeneuve -. Non chiediamo l'attuazione immediata degli accordi. Non ha senso dirlo. Seguiamo le decisioni prese al vertice Ue e stiamo lavorando su di esse”. Poco dopo ecco invece arrivare la reazione di Roma: “Fonti di Palazzo Chigi esprimono lo stupore del Governo italiano circa l'iniziativa comunicata dal ministero degli Esteri spagnolo in merito ad una pretesa dichiarazione congiunta fra Spagna, Italia e Francia, iniziativa della quale il Governo italiano non è al corrente”.



  PAG. SUCC. >