BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

AGENZIE DI RATING/ L’esperto: l’indagine dell’Esma? Non basta, ecco come fermare le "tre sorelle"

Infophoto Infophoto

Accanto, quindi, all’indagine dell’Esma e a una maggiore regolamentazione, sarebbe necessario mettere a punto un terzo strumento: «Sarebbe essenziale accelerare un processo di cui si sta parlando ormai da diverso tempo, ovvero la costituzione di un’agenzia di rating europea». Infine, al di là delle pur necessarie nuove iniziative, secondo Corigliano sarà doveroso uno sforzo per modificare talune abitudini: «Bisognerebbe interrogarsi sul peso dato ai giudizi delle agenzie di rating da parte degli organismi internazionali preposti al controllo e alla vigilanza dei mercati e dei sistemi finanziari, quali la Bce o la Bei».

 

(Paolo Nessi)

© Riproduzione Riservata.