BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

FINANZA/ Fortis: ecco il vero "patto" per rilanciare euro (e Italia)

Pubblicazione:mercoledì 1 agosto 2012 - Ultimo aggiornamento:mercoledì 1 agosto 2012, 11.53

Foto Fotolia Foto Fotolia

Appunto. C’è stata la vicenda greca e quella irlandese e sappiamo come stanno finendo. Poi si è affacciata la questione spagnola e qui i problemi sono più complicati, più difficili, perché solamente ora sta emergendo in tutta la sua ampiezza la bolla immobiliare della Spagna. Ma la Spagna, a questo punto nella storia dell’eurozona, deve diventare l’ultima trincea. Occorre intervenire e non lasciare spazi di inserimento, in modo che si pensi che poi tocchi all’Italia. Come si fa a pensare all’Italia, all’inaffidabilità dei titoli italiani con i fondamentali che ha il nostro Paese? Oltre al debito estero limitato, basterebbe fare un paragone sull’indebitamento individuale, quello dell’adulto come si dice, per comprendere che l’Italia è perfettamente solvibile, che è in grado di pagare i suoi debiti, in quanto a livello individuale è ancora una delle meno indebitate..

 

Il problema a questo punto è proprio una Bce indipendente che risponda con grande determinazione alle manovre speculative.

 

Senza alcun dubbio. Se si agirà con decisione presto non si vedranno più spread ballerini e in un momento di maggiore tranquillità si potrà anche pensare a come far ripartire l’economia. Il ruolo della Bce in questo momento è veramente determinante e decisivo.

 

(Gianluigi Da Rold)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.  

COMMENTI
02/08/2012 - Un buon politico? Boh! (Giuseppe Crippa)

Leggo con attenzione da tempo i suoi commenti, signor Perna, e mi era sembrato che qualche volta lo facesse capire. Se mi sono sbagliato mi scusi. Quanto al nome di un buon politico, è una domanda troppo difficile... meglio che ciascuno sbagli per conto suo.

 
02/08/2012 - Politici (Diego Perna)

Mi dispiace dirlo, Sig. Giuseppe, ma una cosa sono i politici un 'altra è il popolo, infatti hanno interessi completamente diversi. Comunque se ha in mente qualche buon politico me lo faccia sapere. P.S ma chi le ha detto che vivo in Sicilia?

 
01/08/2012 - Tutti hanno i politici che si meritano (Giuseppe Crippa)

Intendevo soltanto dire, signor Perna, che i politici greci sono stati votati dal popolo greco così come i politici italiani sono stati votati dal popolo italiano ed i politici siciliani che verranno eletti tra tre mesi saranno votati da Lei e dai i suoi corregionali. Grazie per l’augurio che ricambio con un Buona Serata.

 
01/08/2012 - Greci e siciliani (Diego Perna)

La Goldman Sachs si è messa d'accordo con i politici Greci, non con il popolo greco, che non lo sapeva. Per Sicilia e siciliani, guarderei un pò più indietro nella storia italiana, prima di parlare. Sui politici siciliani come su italiani stenderei un velo pietoso. Buona Giornata e grazie sig Crippa

 
01/08/2012 - Sempre colpa degli altri? (Giuseppe Crippa)

Gentile signor Perna, sono d’accordo con Lei che l’economia non sono solo borse e spread ma anche le piccole attività commerciali ed artigianali. Sono ancor più d’accordo con Lei che molte cose nel nostro modo di essere amministrati vadano cambiate: ma quando vedo che un presidente di regione nomina due assessori lo stesso giorno in cui si dimette penso che questo i siciliani se lo siano meritato, così come penso che la colpa di aver truccato i conti dei greci sia dei greci stessi e non di Goldman Sachs (che è una istituzione che pensa solo al suo profitto)

 
01/08/2012 - Per chi (Diego Perna)

Di incontri o settimane decisive ne senti parlare, senza esagerare da almeno sei mesi. Di luci in fondo ai tunnel da almeno tre anni. Leggo I Suoi articoli sull'economia da quando scrive sul Sussidiario, e a me pare che tuto vada sempre peggio. Si parla di 80 punti di spread, di borse tranquillizzate, ma non dei 765mila disoccupati in piú del 2012, si vedono imprese bocchegianti o giá morte, e si dice che abbiamo solo ul 25% di debito con l' estero. Come dire mi si è distrutta l' automobile ma ho lo specchietto ancora sano, e mi creda non sono i denti bianchi del cane putrefatto.Essere positivi in economia è diverso, serve solo a rassicurare gli operatori di borsa e convincere i mercati ad acquistare i btp, chi vive e lavora con le imprese nel territorio, nel concreto delle giornate, ha una visione del mondo lontana da quella di politici o economisti bocconiani. Non ci sono patti che possano rilanciare le imprese, in Italia sono in apnea e molti stanno tentando di chiuderle senza dover subiire l' esproprio di ciò che hanno costruito in anni di sacrifici e lavoro. In finanza i mln si rubano con in clic, e con un clic si perdono. Cambiamo il sistema o distruggiamolo prima che è giâ troppo tardi. Si deve agire subito, la Grecia è un esempio, il popolo greco soffre sotto un peso impossibile da togliersi. La goldman sachs gli truccò i conti per entrare nell' euro, riflettiamoci sopra, non è secondario un fatto come questo per le persone, così con non è il libor della barclays,