BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Economia e Finanza

FINANZA/ 1. Campiglio: debito, un "miraggio" che farà affondare l’Italia

Mario Monti e Vittorio Grilli (Infophoto)Mario Monti e Vittorio Grilli (Infophoto)

Penso che sarebbe un azzardo molto rischioso. La Spagna si muove in quella direzione, ma non potrebbe fare altrimenti, perché si è infilata in una gigantesca bolla immobiliare. Se l’Italia, che non ha avuto bolle, solo per il fatto di avere, in una fase recessiva fortissima, un rapporto debito/Pil al 120% quando il Giappone è al 220% (ricordo che Tokyo va avanti così da 20 anni grazie alla sua base industriale che ha tenuto sui mercati esteri), chiedesse un intervento condizionale, saremmo di fronte a una questione molto seria, molto grave. Vorrebbe dire che il Paese sta andando a fondo. Sarebbe l’eutanasia dell’Italia. Senza dimenticare le conseguenze sui mercati.

 

A che cosa si riferisce?

 

Non voglio apparire “nazionalista”, ma una cosa deve essere chiara: se salta l’Italia, salta l’euro. E se salta l’euro, la crisi diventa mondiale. Questa è la reazione a catena possibile. La paura naviga sui mercati. È una paura che va a intaccare il normale investitore, come un fondo pensione, non lo speculatore. Questo perché in Grecia chi si è trovato in mano titoli di stato ha subito un haircut, cioè un taglio del valore di mercato, del 70%. Il timore è che ci siano altri haircut consistenti. L’Italia che chiede aiuto sarebbe un segnale che aumenta questa preoccupazione, non che la fa diminuire.

 

(Lorenzo Torrisi)

© Riproduzione Riservata.

COMMENTI
14/08/2012 - una domanda (francesco taddei)

chiedo al Prof. Campiglio se quello che lui auspica potra avvenire con al governo Monti.