BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Economia e Finanza

BORSA & SPREAD/ Forte: mercati in festa per la "resa" della Merkel

Foto: InfoPhotoFoto: InfoPhoto

Tutta la vicenda dell'Ilva di Taranto è emblematica. Un magistrato, un Gip, blocca un'acciaieria. Ma i magistrati facciano i processi, non è di loro competenza bloccare un'acciaieria, per di più in base a un calcolo statistico con dati degli anni Ottanta. Qui bastava che il governo facesse un decreto, che ovviamente non ha fatto perché significava mettersi in contrasto con i magistrati e con la sinistra. Qui si vede l'atteggiamento di fondo del governo Monti. Ma ci sono anche altre questioni.

 

Quali?

 

Ma guardi la dichiarazione sull'evasione fiscale in Italia, che sarebbe, secondo Monti, una causa della nostra scarsa credibilità internazionale. In questo caso, il Presidente del Consiglio sconfessa e ribalta quello che dice la Banca mondiale, che parla di un'Italia poco appetibile per gli investimenti e per fare impresa a causa della pressione fiscale, non per l' evasione. Per quale ragione fa una dichiarazione di questo tipo? Solo per fare un po' di demagogia, proseguire nella lotta all'evasione fiscale a colpi di raid che non servono a nulla e compiacere in questo modo alla sinistra. Siamo al marketing politico, come quello di far circolare la notizia che avrebbe abbassato l'Irpef e poi, quasi con smarrimento, annunciare che non può farlo.

 

Insomma, nonostante i programmi di Stefano Fassina, gli attacchi di alcuni esponenti della sinistra, Monti cerca sempre un contatto.

 

Se volesse dare segnali di crescita, di difesa del sistema industriale italiano, dovrebbe andare per la sua strada. Se la sinistra scappa, la lasci scappare. Ma forse Monti fa altri ragionamenti e pensa già all'anno venturo, quando, oltre alle elezioni, ci sarà anche la nomina del Capo dello Stato. Guardi che non ci sono molti concorrenti in lizza per il posto che oggi occupa Giorgio Napolitano.

 

Ma tutto il quadro economico e anche quello politico restano molto fluidi.

 

E' il terreno ideale per Monti. Proprio la situazione fluida resta il miglior aiuto per Monti. Pensi per un momento a un'Italia risanata: che bisogno ci sarebbe di lui?

 

(Gianluigi Da Rold)

© Riproduzione Riservata.