BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Economia e Finanza

SAMARAS/ Deliolanes: anche i falchi tedeschi cominciano a cambiare idea sulla Grecia

Foto InfophotoFoto Infophoto

Infine, sempre nell'intervista con la "Bild", viene annunciato un aumento di due miliardi nei tagli previsti, che passerebbero da 11,5 miliardi di euro a 13,5: «C'erano anticipazioni su questo intervento perché nel frattempo il buco nel bilancio è aumentato. Ma la questione importante è la qualità dei tagli, perché si continua sulla strada della tassazione dei lavoratori dipendenti e dei pensionati e del licenziamento degli statali. Questa però è una strada che aggrava tantissimo la situazione sociale e politica della Grecia e non dà speranze di sviluppo». 

© Riproduzione Riservata.