BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

EUFORIA BORSE/ Forte: ci aspetta un mese di “montagne russe”

Pubblicazione:sabato 4 agosto 2012

Infophoto Infophoto

È quello che dice e ripete Mario Draghi, ma sembra che si muovano tutti in modo confuso, anche irresponsabile. Quello che prevale è la confusione, il marasma Come stupirsi poi se ci sono alti e bassi così incredibili sui mercati. Anche questo continua confusione tra i problemi di solvibilità di uno Stato e i problemi di liquidità è insopportabile. Se c’è un problema di liquidità per quale ragione dovrebbe esserci un atto di assoggettamento da parte di uno Stato?

 

Il presidente della Bce comunque gli strumenti per intervenire ce li ha, li ha elencati.

 

Certamente Draghi questi strumenti ce li ha a disposizione. Ma deve fare i conti con problemi di carattere politico che complicano la situazione. Questo è il problema dell’Europa in questo momento. È il problema di una confusione politica nella quale è difficile districarsi e soprattutto agire, intervenire con un po’ di razionalità.

 

(Gianluigi Da Rold)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.