BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

FINANZA/ Bayer (Ftd): la Merkel è nei “guai”, e se l'euro crolla...

Angela Merkel (Infophoto) Angela Merkel (Infophoto)

Draghi ha deluso il mercato, ma non i tedeschi. Le sue dichiarazioni erano misurate.

 

Nonostante le affermazioni in difesa dell’euro, la sensazione è che in molti Paesi stiano preparando dei piani per fronteggiarne l’eventuale rottura. Secondo alcuni dei vari studi che vengono via via pubblicati, la Germania avrebbe più da soffrire che da guadagnare da un ritorno al marco. Qual è la sua opinione?

 

La crisi dell’Eurozona ci mette di fronte a scelte tragiche. Salvare l’unione monetaria potrebbe mettere a rischio la situazione finanziaria della Germania. Adesso, le agenzie di rating dubitano del nostro “AAA”. È il primo segnale spaventoso. Dall’altra parte, il ritorno al marco sarebbe difficile per l’industria. Ma, prima di tutto, sarebbe un danno per il grande progetto europeo. Non c’è quindi un’opzione che si priva di ostacoli enormi.

 

Monti ha parlato di toni “anti-tedeschi” che si starebbero diffondendo recentemente in Italia. Visto che si trova nel nostro Paese che impressione ha?

 

Mi sento molto bene in Italia. Sono sempre disponibile a spiegare l’anima tedesca. Tuttavia, parlare della Merkel e di Monti è più facile per me che parlare di Jogi Loew e di Mario Balotelli.

 

(Lorenzo Torrisi)

© Riproduzione Riservata.