BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

IMU/ Domani 17 settembre scade la seconda rata, il saldo a dicembre

Pubblicazione:

Foto Infophoto  Foto Infophoto

Scade domani 17 settembre la data per pagare la seconda rata dell'Imu, la tassa sugli immobili che tutti i proprietari di casa sono obbligati a pagare dopo che il governo Monti ha deciso di reintrodurre il pagamento che era stato sospeso dal governo Berlusconi. Come si sa, per favorire i cittadini, è stato reso possibile il pagamento frazionato in tre rate: il primo pagamento è stato lo scorso giugno, il secondo scadrà domani 17 settembre mentre la terza rata si salderà a dicembre. E sarà proprio questo ultimo saldo il pagamento più alto da sostenere, sostengono gli esperti. Sempre secondo gli esperti, precisamente secondo uno studio dell'Osservatorio della Uil servizio politiche Territoriali, l'aumento previsto rispetto a quanto si pagava ai tempi dell'Ici è compreso tra i 44 fino ai 154 euro. Nel dettaglio, lo studio dell'Osservatorio effettuato dal servizio politiche territoriali della Uil ha studiato il caso di 104 comuni capoluogo di provincia. Alcuni esempi: si pagano 154 euro a Roma, 142 a Milano, 136 a Bologna, 110 a Rimini, 107 a Verona. Gli acconti di giugno e settembre sono stati calcolati con le aliquote base del 4 per mille sulla prima casa e del 7,6 per mille sulla seconda, il saldo viene invece eseguito con le aliquote prescelte da ogni singolo comune: sono liberi di aumentarle o diminuirle del 2 per mille sulla prima casa e del 3 per mille sulla seconda e via dicendo. Quasi tutti i sindaci ovviamente hanno scelto in misure di diverse di aumentare le aliquote, in modo da porterai ai comuni qualche soldo, arrivando anche all'aumento massimo previsto, quello del 10,6 per mille. Sui 104 comuni esaminati, 34 hanno aumentato le aliquote sulla prima casa, 79 quella per la seconda e altri immobili. Con un totale a dicembre da pagare pari a 331 euro nel caso di Roma, 143 a Milano, 194 a Rimini. Per le seconde case si arriverà a pagare anche 1209 euro a Roma, 1150 a Milano, 1121 a Bologna. Ecco la panoramica di esempi come risulta dagli studi dell'Osservatorio riguardo la seconda casa:  1.885 euro a Roma; a Milano 1.793 euro; a Bologna 1.747 euro; a Firenze 1.426 euro; a Rimini 1.408 euro; a Padova 1.249 euro; a Latina 1.190 euro; a Verona 1.184 euro; a Napoli 1.173 euro; a Siena 1.161 euro. In totale l'Imu prenderà dalle tasche di ogni italiano 934 euro di media. 


  PAG. SUCC. >