BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

CRISI/ L'Ocse: la Bce compri il prima possibile bond di Italia e Spagna

Pubblicazione:

Jose Angel Gurria  Jose Angel Gurria

La Banca centrale europea deve acquistare il prima possibile titoli italiani e spagnoli. E' questo l'appello lanciato recentemente dal segretario generale dell'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico, Jose Angel Gurria, il quale chiede alla Bce di lanciare un "segnale credibile" per salvare l’eurozona. Rispondendo alla domanda di un cronista, fatta durante una conferenza in Slovenia, se la Bce debba procedere all'acquisto di titoli italiani e spagnoli per sostenere gli sforzi di Roma e Madrid, Gurria ha chiaramente detto: "Certo, prima lo fanno e meglio è". Secondo il numero uno dell’Ocse “il sistema è a rischio” e proprio per questo motivo la Bce "dovrebbe fare di più" per arginare la crisi. Gli attuali strumenti, come l’Esm e l’Efsf, non sono “abbastanza veloci e reattivi”, ha detto Gurria, secondo cui è quindi indispensabile che la Bce proceda “all’acquisto illimitato di bond”. “Credo che nessuno stia per lasciare l'euro e nessuno dovrebbe farlo”, ha poi concluso. Nel frattempo la Spagna fa dietrofront e apre alla possibilità di chiedere l'intervento degli aiuti europei per superare la crisi. Ad affermarlo è proprio il presidente del governo spagnolo Mariano Rajoy, in una recente intervista rilasciata a diversi quotidiani europei. Il premier iberico ha però fatto sapere di voler prima attendere le intenzioni della Banca centrale europea e le future decisioni: “Se le modalità di intervento della Bce saranno positive per l'insieme dell'Europa ne farà richiesta, altrimenti no”, ha sottolineato Rajoy. Riguardo invece alle risposte fornite sino ad ora dall'Europa sulla cosiddetta crisi dello spread, il premier spagnolo sostiene che “l'Europa a volte è di una lentezza esasperante. Una situazione come questa è insostenibile, non può durare a lungo. Sono soprattutto i dubbi sull'euro a provocare l'aumento dello spread. Quando si è tenuto il Consiglio europeo a fine giugno lo spread della Spagna è sceso di 70 punti in un giorno. Solo per un Consiglio europeo. 



  PAG. SUCC. >