BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

BTP ITALIA/ A ottobre una nuova emissione. E mercoledì il test della prima cedola

Pubblicazione:

(Infophoto)  (Infophoto)

BTP ITALIA, UNA NUOVA EMISSIONE A OTTOBRE Tornano i Btp Italia. Lo comunica, in una nota, il ministero dell’economia e delle finanze. L’annuncio, precede di due giorni la data di stacco della prima cedola del titolo collegato all’andamento dell’inflazione italiana che avverrà mercoledì 26 settembre, quello identificato con il codice IT0004806888. Un test, dunque, per vedere quanto renderà sia per chi ha l’ha già acquistato sia per chi è intenzionato a farlo nella prossima finestra. La prossima emissione di Btp Italia, comunica il Mef, avverrà tra poco meno di un mese, da lunedì 15 a giovedì 18 ottobre compresi.

A marzo c’è stato un vero e proprio boom di sottoscrizioni con 7,3 miliardi di euro raccolti; mentre a giugno, complici le forti incertezze sui mercati, sono stati raccolti solo 1,74 miliardi. Mercoledì saranno 133 mila i sottoscrittori che riceveranno la prima cedola. Il coefficiente d’indicizzazione stabilito è di 1,01496 ma non è sempre uguale nel tempo. Il flusso cedolare (2,45%) sommato alla rivalutazione prodotta dall’inflazione di periodo (3,1%), potrebbe portare mercoledì a un rendimento lordo di 2,77 (5,55 diviso due): vale a dire 27 euro guadagnati per ogni mille investiti. Il titolo rende più del 5% e offre al risparmiatore uno scudo sicuro contro l’aumento dell’inflazione.

Durante la finestra di quattro giorni della nuova emissione di Btp Italia, continua la nota del ministero, così come è già avvenuto con le precedenti, sarà possibile per tutti i risparmiatori intenzionati a farlo sottoscrivere direttamente i titoli. Il taglio minimo concesso è di 1.000 euro, ma non ci sono limiti di acquisto. Per sottoscrivere i titoli basta recarsi presso la filiale della propria banca o anche presso gli uffici di Poste Italiane dove si detiene un conto titoli. È prevista anche la facoltà di sottoscrizione direttamente on line attraverso i  sistemi di home banking qualora la funzione di trading sia attiva.



  PAG. SUCC. >