BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SPESA FAMIGLIE/ Bortolussi (Cgia): stime difettose, pagheremo 500 euro in più

Pubblicazione:martedì 4 settembre 2012

In Italia le accise sono le più elevate d'Europa In Italia le accise sono le più elevate d'Europa

Secondo quanto risulta da uno studio della Cgia di Mestre, su petrolio, benzina, gasolio, gas ed elettricità, gli italiani pagano le tasse più alte dell’Eurozona. La pressione fiscale sulla benzina è arrivata per esempio al 58%. Se il governo contenesse le accise, diminuirebbe il rincaro. Lo Stato non è in grado di tagliare le tasse sui carburanti, perché in questo momento non ci sono i soldi, ma è quello che si dovrebbe fare. Sono i carburanti a innescare gli aumenti a cascata sui prodotti. Il consumatore può rinunciare a mangiare le zucchine, soprattutto se sono fuori stagione, ma nessuno può fare a meno di usare l’elettricità.

 

Al posto della macchina, si può però scegliere di prendere i mezzi pubblici …

 

Anche il trasporto locale è in gravissima difficoltà, perché hanno tagliato i finanziamenti e hanno soppresso treni e autobus. In alcune aree quindi l’auto è ancora sostituibile, ma in altre assolutamente non è così.

 

Le tariffe di acqua, rifiuti ed elettricità possono essere ridotte grazie a una maggiore concorrenza nei servizi di pubblica utilità?

 

Stando a un altro studio della Cgia di Mestre, l’acqua in Italia costa meno che in altri Paesi d’Europa, ma il nostro Paese negli ultimi anni ha registrato l’incremento maggiore delle sue tariffe. Nel nostro Paese alcuni prodotti, come quelli finanziari e assicurativi, sono aumentati anche del 400%. Le privatizzazioni, che pure sono state introdotte, sono una cosa ben diversa dalle liberalizzazioni, dalle quali siamo ancora lontani. Per fare un esempio, è possibile privatizzare le autostrade, sostituendo però a un monopolio pubblico quello privato. Occorre al contrario introdurre le gare e consentire a chiunque di partecipare, per poi selezionare i migliori.

 

(Pietro Vernizzi)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.