BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

FINANZA/ 2. Quadrio Curzio: vi spiego l'ultima mossa della Merkel

InfoPhoto InfoPhoto

Osserva sempre Quadrio Curzio: “Il no della Merkel non condizionerà affatto il consiglio della Bce di oggi, in quanto Draghi già dall’ultima decade di luglio ha impostato la sua linea, da cui non si è scostato. Ha compiuto piccole varianti ma non significative e quindi andrà avanti sulla sua strada. La Merkel non intende in realtà opporsi più di tanto a quest’operazione”. I titoli biennali e triennali, come ha fatto notare lo stesso Draghi, hanno del resto una scadenza troppo breve per determinare politiche lassiste di bilancio degli Stati membri. 

Conclude il professore: “La linea è quindi chiara, il presidente della Bundesbank è piuttosto isolato e Draghi andrà avanti sulla sua strada. Tra l’altro ieri il tasso dei titoli decennali italiani è andato vicino a 400 punti base, gli interventi sui due-tre anni si riflettono sull’intera curva dei tassi. Ritengo in definitiva che l’Italia e la Bce trovino in Draghi un presidente davvero di grande livello”.

 

(Pietro Vernizzi)

© Riproduzione Riservata.