BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

MONTI/ L’esperto: l’insofferenza verso la Germania? Abbiamo 20 miliardi di ragioni…

Pubblicazione:giovedì 6 settembre 2012 - Ultimo aggiornamento:giovedì 6 settembre 2012, 18.47

Infophoto Infophoto

«Lo spread elevato, e del tutto inadeguato allo stato reale delle nostra economia, ci è costato tra i dieci e i venti miliardi di euro aggiuntivi di interessi sul debito pubblico». Soldi che non solo ci avrebbero garantito una boccata d’ossigeno, ma che avrebbero potuto fungere da leva per la ripresa. «Avremmo potuto utilizzarli, ad esempio, per finanziare l’agenda digitale o per implementare alcune misure per lo sviluppo per le quali, invece, sono mancate le risorse». 

 

(Paolo Nessi)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.