BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Economia e Finanza

FINANZA/ Cingolani: ora Monti tagli lo "spread" italiano

Mario Monti (Infophoto)Mario Monti (Infophoto)

A questo punto si può dire che il “re è nudo”. E questo vale anche per l'Italia. Qui le ricette sono tante e diverse, ma è indubbio che un intervento straordinario sullo stock del debito deve essere fatto. Bisogna intervenire sul debito pubblico per alleggerire le aliquote delle imposte e quindi rilanciare l'economia, i consumi.

 

Come le sembra l'attuale azione del nostro governo?

 

Mi sembra innanzitutto in difficoltà per tutta la situazione politica. Ma per passare a una fase di crescita e di rilancio dell'economia ci vuole anche una nuova spinta, un “colpo di reni”. E' possibile che su una spesa di 800 miliardi all'anno non si riesca a recuperare che delle briciole? E' vero che stiamo andando verso le elezioni e quindi tutti si guardano bene dal toccare la spesa, ma io credo che in questo momento qualche cosa di più si possa fare. Resta fondamentale comunque che un intervento ben congegnato sul debito, finalizzato all'alleggerimento delle aliquote è fondamentale. Altrimenti è difficile parlare di ripresa e di una seconda fase della crescita.

 

(Gianluigi Da Rold)

© Riproduzione Riservata.