BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Economia e Finanza

TASSE/ Multe, autostrade e bollette: gli aumenti del 2013

In arrivo una raffica di pagamenti extra sotto forma di aumenti che toccano anche le multe per chi non paga in tempo o non è in regola con gli aumenti stessi

Foto: InfoPhotoFoto: InfoPhoto

In arrivo una raffica di pagamenti extra sotto forma di aumenti che toccano anche le multe per chi non paga in tempo o non è in regola con gli aumenti stessi. Ecco alcuni dei pagamenti che dovremo affrontare con l'inizio del nuovo anno. Si comincia con l'aumento del canone della Rai, quel canone che da sempre è tra le cose più odiate dagli italiani che spesso e volentieri si rifiutano anche di pagare. Si tratta di un aumento pari a 1,5 euro all'anno per un totale di 113,50 euro di canone da pagare. Scade come sempre il 31 gennaio dopo di che arriveranno le multe. Ma a proposito di multe attenzione alla guida perché qui gli aumenti previsti in termini di multe sono davvero notevoli. Ad esempio il divieto di sosta passerà dagli attuali 39 ai 41 euro. La mancanza della cintura di sicurezza comporterà una multa pari a 80 euro invece degli attuali 76. Parlare al cellulare mentre si è alla guida della propria vettura costerà 161 euro invece dei precedenti 152. Nel dettaglio l'aumento delle multe tocca il 5,7% in più per effetto dell'aggiornamento biennale. Vediamo invece gli aumenti. L'imposta di bolo sui conti deposito e sui buoni postali passa dallo 0,10% allo 0,15% con un aumento quindi del 50%. La notizia positiva è che chi è in rosso - e in Italia si contano ben otto milioni di conti attivi in rosso - non dovrà pagare il bollo. Ma aumentano invece  i buoni fruttiferi postali, tassati alla scadenza con l’aliquota dello 0,1% per il 2012 e dello 0,15% nel 2013. Non si paga se il valore rimane sotto ai 5mila euro. Il canone del bancoposta + passa dai 390,99 euro attuali a 48 euro mentre il bancomat sarà gratuito ma ogni dieci assegni si pagano 3 euro di spese. Come ogni anno poi dal primo gennaio aumentano i pedaggi autostradali. Le cifre non sono ancora state diffuse ma si parla di un aumento sulle autostrade del nord est pari a una cifra che potrà andare dal 5 al 17% in più. Aumenterà la bolletta dell'elettricità per un importo pari all'1,4%. Per chi invece usa ancora lettere e francobolli, ormai pochissimi visto l'uso della posta elettronica, un francobollo per posta ordinaria costerà 70 centesimi cioè dieci centesimi in più rispetto a oggi. Per le spedizioni fino a 50 grammi, l’aumento deciso alla vigilia di Natale sarà del 40%: da 1,50 a 2,10 euro.