BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

IMU PRIMA CASA/ Zanetti (Sc): da dicembre torna il salasso

Pubblicazione:giovedì 10 ottobre 2013

Torna l'Imu sulla prima casa Torna l'Imu sulla prima casa

IMU PRIMA CASA. Mentre i partiti discutono ancora sulla prima rata Imu, il 16 dicembre scatta il pagamento della seconda rata. Saranno tenuti a versare l’imposta tutti i proprietari di prime case, in quanto la maggioranza non ha ancora trovato un accordo. Nei giorni scorsi il Pd ha ritirato l’emendamento che chiedeva di fare pagare la prima rata Imu ai più ricchi, ma per quanto riguarda la seconda resta tutto da decidere in quanto non si sono ancora trovate le coperture necessarie. L’unica cosa certa è che i proprietari di prima casa di categoria A/1, A/8 e A/9, che hanno già pagato la prima rata, dovranno pagare anche la seconda. Per Enrico Zanetti, deputato di Scelta civica, «il fatto che per quanto riguarda la seconda rata non si sia ancora deciso nulla è un’impostazione che non condividiamo. Meglio fare pagare tutte le rate solo ai proprietari più ricchi ed esentare completamente le famiglie più povere».

 

Onorevole Zanetti, chi dovrà versare l’Imu entro il 16 dicembre?

Il 16 dicembre è il termine per la seconda rata in saldo. Allo stato attuale della legislazione tutti i proprietari di case dovranno pagarla, a prescindere dal fatto che si tratti di prime o di seconde abitazioni. Per ora è stato assunto un impegno politico ad abolire l’Imu per le prime case, che però ha trovato attuazione solo limitatamente alla prima rata. A oggi la seconda rata è dovuta, e il governo si è limitato a fare delle promesse, ma non ha ancora individuato le necessarie coperture per farlo.

 

C’è qualche categoria che comunque vadano le cose pagherà di sicuro?

Sì, sono le categorie A/1, A/8 e A/9 che hanno già pagato anche la prima rata. Per loro non è stata disposta la sospensione, e non lo sarà neanche in futuro. Ma ci tengo a ribadirlo, in questo momento la seconda rata la dovranno pagare tutti.

 

Qualora l’esenzione alla fine fosse approvata, quali saranno i requisiti per ottenerla?

In tale caso vi avranno diritto tutte le abitazioni principali di categorie diverse dalla A/1, A/8 e A/9.

 

È possibile che siano introdotte nuove aliquote per le seconde case e per gli immobili non residenziali?


  PAG. SUCC. >

COMMENTI
10/10/2013 - Essere pusillanimi... (rosaria chiollo)

Molti anni fa un mio maestro mi diceva: "la DC per noi Cattolici è come la nostra casa, in questa casa sono entrati i ladri, adesso il compito che ci aspetta è di buttare fuori i ladri..." oggi possaimao dire che alla fine siamo stati buttati fuori noi dalla nostra casa e la casa è stata distrutta, i ladri hanno invaso il parlamento... Il teatrino della crisi di governo è stata solo la conferma, semmai ce ne fosse stato il dubbio, che la pusillanimità dei nostri politici non ha limite e senza nessuna distinzione tra destra e sinistra. Nessuno si è voluto assumere la responsabilità della decisione sul blocco dell'aumento dell'IVA e di conseguenza sull'Imu e tutto quello che verrà, giocando a nascondino e a scarica barile. Non si è voluto e non si vuole tagliane nulla dovre sarebbe giusto e logico tagliare, sullo sperpero dei soldi dei partiti e dei lauti rimborsi per es. Qualcuno del governo con una faccia tosta inaudita propone di aumentare al 103% l'acconto sull'irpef a fine anno, tasse su guadagni che nessuno saprà mai se potrà realizzare! sono tutti fuori di testa!