BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Economia e Finanza

ALITALIA/ Sapelli: con l’ingresso di Etihad faremo tremare anche British Airways

InfophotoInfophoto

Nel lungo termine l’unica vera soluzione è l’alleanza con Etihad. Dai rumours del settore, emerge che la compagnia aerea degli Emirati Arabi intende continuare a fare dell’Italia un hub transoceanico diretto. Dobbiamo quindi puntare a mantenere Alitalia in alleanza con gli arabi, in quanto se resta da sola la nostra compagnia non ha un futuro. Dal punto di vista dei trasporti aerei l’Italia è obbligata a convivere con altri, ma quantomeno possiamo farlo con una compagnia che non ci declassi come farebbe Air France.

 

In che modo dovrebbe avvenire concretamente l’integrazione tra Alitalia ed Etihad?

La soluzione migliore sarebbe l’acquisto di una porzione del capitale di Alitalia da parte di Etihad. Su questo però non dobbiamo farci illusioni. Se entra come partner, la compagnia degli Emirati Arabi Uniti avrà sicuramente un ruolo dominante, ma dovrà accollarsi i debiti italiani.

 

Che ne sarà della battaglia di cinque anni fa per l’italianità della nostra compagnia aerea?

Le rispondo con un esempio. L’industria automobilistica del Regno Unito non ha più un solo azionista inglese, ma continua ad avere il maggior numero di occupati a livello europeo. I lavoratori e le capability sono inglesi, e la Rolls Royce continua a essere uno dei quattro grandi gruppi motoristici mondiali. È questa la via da seguire per quanto riguarda i trasporti aerei nel nostro Paese. Non conta che l’azionista dominante sia italiano, ciò che bisogna mantenere sono le rotte internazionali e gli scali.

 

(Pietro Vernizzi)

© Riproduzione Riservata.

COMMENTI
21/10/2013 - interessante (Luca Battanta)

Eccellente Professor Sapelli confermo in toto quanto dice. La questione è sempre Etihad farà esuberi perchè riterrà inefficiente alitalia? Emirates sta posizionandosi a malpensa avremo quindi Ethad a Fiumicino ed Emirates a Malpensa? Per il resto la Sua analisi è perfetta.

 
16/10/2013 - Nutro sfiducia (Carlo Cerofolini)

Articolo perfettamente condivisibile. L’analisi e la soluzione prospettata sono ottime ma proprio per questo, considerato la classe politica e dirigente che abbiamo, temo che andremo a regalare Alitalia ad Air France. Spero vivamente di essere smentito, anche se in questo caso sarebbe l’eccezione che conferma la regola.