BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

ALITALIA/ I "regali" della politica che portano al fallimento

Pubblicazione:domenica 6 ottobre 2013

Infophoto Infophoto

Questa è la politica industriale italiana. Mettere nuove tasse per distruggere la compagnia. Ma non è tutto. Il bilancio del Lazio, si sa, è sull’orlo del fallimento, causa la mala gestione nel corso degli anni. Cosa decide di fare la politica regionale laziale? Ha la bella idea di introdurre l’Iresa, la nuova tassa di scopo per abbattere le emissioni sonore aeroportuali. Una tassa di scopo che solo per il 10% serve ad abbattere le emissione sonore e per il 90% a tappare i buchi del sistema sanitario laziale.

Quale impatto di questa politica industriale? 55 milioni di euro di introiti a regime, di cui almeno 20 da parte di Alitalia. 20 milioni di euro che ancora una volta impattano maggiormente sui voli a lungo raggio e dunque distruggono la competitività del vettore su quelle tratte che hanno l’unica possibilità di salvare la compagnia.

Alitalia e i suoi azionisti hanno le loro colpe, ma la politica dovrebbe farsi un bell’esame di coscienza sulle grandi mosse che stanno aiutando a portare al fallimento il vettore italiano.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.