BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

TENDENZE/ Perché Apple e Google hanno scavalcato la mitica Coca-cola?

Pubblicazione:domenica 6 ottobre 2013

Infophoto Infophoto

In secondo luogo, la consapevolezza che i clienti devono assumere un ruolo centrale per l'azienda e vanno trattati oggi come cittadini e non più come semplici fruitori dei propri prodotti. In terzo luogo, il ruolo crescente che la sostenibilità sta avendo nell'orientare le scelte dei consumatori e la loro percezione delle aziende. Noi viviamo in un mondo dove la generazione dei "Millenials" (i nati tra il 1983 e il 2000) avverte in maniera importante il tema dell'esaurimento delle risorse e del cambiamento climatico. Questo elemento, che non era strategico per le generazioni precedenti, gioca un ruolo chiave oggi nelle scelte. Non a caso, nelle primissime posizioni della classifica, ci sono anche aziende automobilistiche come Toyota (decima con 35,3 miliardi di dollari, +17%) e BMW (dodicesima con 31,8 miliardi di dollari, +10%) che, al di là dei bilanci fortemente positivi, hanno messo al centro del loro business il tema del rispetto ambientale e della mobilità integrata. Se scorriamo la top ten, possiamo trarre altri stimolanti insegnamenti. Con il quarto posto, IBM testimonia come, grazie ad una strategia intelligente, si possa cambiare drasticamente il proprio business passando dall'hardware ai servizi, mantenendosi ad elevatissimi livelli (78,8 miliardi di dollari di valore, in crescita del 4%) grazie all'innovazione. Nel settore alimentare, Mc Donald's (+5% e quasi 42 miliardi di dollari) ha saputo rispondere in modo intelligente alle critiche riguardanti le tematiche della salute (problema dell'obesità negli US) ed economiche, proponendo menù diversificati, più salutari e capaci di interpretare le abitudini alimentari dei differenti paesi da un lato, e dall'altro tornare alla sua strategia "Dollar Menu & More" che risponde in modo intelligente al momento economico difficile. Altro benchmark è Samsung (+20% e 39,6 miliardi di dollari) che è diventata "il competitor" numero uno di Apple e ha saputo gestire la politica di brand in modo straordinario, avendo un portafoglio prodotti incredibile, che va dagli elettrodomestici per la casa (lavatrici e lavastoviglie) fino alla tecnologia più sofisticata dei tablet e degli smartphone (settore nel quale ha sorpassato la "Mela").


< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >