BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Economia e Finanza

FINANZA/ Sapelli: la Germania prepara la "campagna d'Italia"

InfophotoInfophoto

È quindi nella distruzione generale un passo avanti per occupazione e reddito e conservazione del patrimonio cognitivo. Ma vuol dire la subalternità economica assoluta. Questo non piace agli Usa, lo ripeto da sempre e da sempre ripeto che la via di uscita non è economica ma diplomatica e strategica: è geostrategica sino a nuovi rapporti con la Russia. Se non fanno questo Letta e Alfano, se non si opporranno direttamente, come dovrebbero patriotticamente fare, alle misure ingiuste che si profilano venire dall’Europa, faranno entrambi la fine di Papandreu: chiese un referendum prima dell’arrivo della troika, ora è sparito, non se ne parla più, non si sa neppure dove sia finito.

© Riproduzione Riservata.

COMMENTI
20/11/2013 - TORNARE AL TRATTATO DI MASTRICHT ! (antonio petrina)

Non si può tacciare , da parte della nomenklatura europea, la germania e l'italia di non applicare il trattato in base ad un regolamento "nascosto" che disapplica l'art 104 del trattato ,come giustamente ha sollevato il prof Guarino ( il Foglio 14.11.2'13) e quindi occorre fermare questa tirannide in corso del bene comune ( Ostellino, Corsera 17/11/2013 !

 
19/11/2013 - commento (francesco taddei)

gentile prof. sapelli, se le altre nazioni si considerano ancora tali e rispondono alla propria comunità,storia e cultura, perchè noi dobbiamo evaporare perchè ce lo chiede l'europa, perchè i nostri partiti devono essere europei e il capo dello stato e il ministro dell'economia mettono l'italia sotto scacco perchè ce lo impone l'europa?