BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

RC AUTO/ Dagli italiani un "regalo" alle assicurazioni

Pubblicazione:lunedì 25 novembre 2013

Infophoto Infophoto

La risposta è molto semplice ed è principalmente la crisi economica italiana; Allianz mette nero su bianco nella presentazione destinata ad analisti e investitori per il terzo trimestre che una minore frequenza dei sinistri ha impattato positivamente i numeri della società (non cita - anche se un impatto c’è stato - la diminuzione dei rimborsi per alcuni danni). Perchè? Gli italiani sono diventati più onesti o forse hanno imparato a guidare meglio? La risposta non è evidentemente da attribuire a fattori di questo tipo. Cos’è successo quindi? È successo che gli italiani, a causa della crisi economica, di un mercato del lavoro disastroso, di un aumento delle imposte, ecc. usano meno, o molto meno, la macchina per risparmiare sulla benzinza tagliando le spese. L’assicurazione in “valore assoluto” è rimasta identica solo che la macchina rimane parcheggiata molto più spesso e circola molto meno. Meno chilometri meno incidenti, meno incidenti, meno costi per le assicurazioni: è statistica e niente altro.

Una statistica dietro cui si nasconde la crisi economica italiana e anche gli eccezionali miglioramenti reddituali delle assicurazioni che operano in Italia. Finchè dura, nonostante qualche sconto che pure le assicurazioni cominciano a fare per attrarre i clienti più “pregiati” (se lo possono permettere), per qualcuno almeno ci sono “buone notizie”.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.  

COMMENTI
25/11/2013 - commento (francesco taddei)

in italia il più forte vince sempre. gli altri sono sudditi. anche con letta-alfano-renzi-lupi-mauro-casini-monti-tremonti-berlusca-prodi. il debole come soggetto degno di rispetto non è contemplato.