BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

ALITALIA/ Ryanair e Benetton, una doppia beffa

Pubblicazione:giovedì 28 novembre 2013 - Ultimo aggiornamento:giovedì 28 novembre 2013, 10.58

Infophoto Infophoto

Oltretutto la famiglia Benetton, dopo le dichiarazioni di lunedì su Affari e Finanza di Repubblica in cui si afferma che Alitalia, anche se l’aumento di capitale andasse in porto, tra sei mesi avrebbe bisogno ancora di risorse, ha mostrato di avere perso le speranze nel vettore italiano. Si ricorda che il gruppo veneto ha partecipazioni indirette nella compagnia aerea e al tempo stesso è azionista di riferimento con Gemina dello scalo di Roma Fiumicino.

L’apertura di Fiumicino importante verso nuovi operatori nell’ultima settimana (prima Vueling e poi Ryanair) e le dichiarazioni sono un cambio strategico importante che mostrano la disillusione verso la compagnia di bandiera da parte di uno dei gruppi più importanti del Paese. Ormai, anche gli azionisti più forti sembrano avere perso la speranza in Alitalia e O’Leary questo lo sa bene, e se ne fa beffa.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.