BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

FINANZA/ Pelanda: una bolla "manda in tilt" l'Italia

Infophoto Infophoto

Se confermata - in materia di cambi le sorprese sono più frequenti delle certezze - è una buona notizia per l’export: scampato pericolo. Ma un retropensiero è inevitabile: se finisce la bolla che comprava il nostro debito, riducendone i costi di rifinanziamento senza vero merito dell’Italia, cosa succederà se la capacità di fare crescita tornerà a essere un criterio di valutazione? Il governo dovrebbe porsi questa domanda.

 

www.carlopelanda.com

© Riproduzione Riservata.