BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

ALITALIA/ AirOne e 4 miliardi, ecco come rilanciarla

Infophoto Infophoto

Senza un investimento di almeno 4 miliardi di euro nei prossimi tre anni, la compagnia non può avere futuro e questo ultimo aumento di capitale con l’entrata del socio pubblico Poste Italiane rischia di creare solo maggiore confusione tra la variegata compagine azionaria. È da sottolineare inoltre che non tutti i soci sembrano andare nella stessa direzione. Il fatto che Aeroporti di Roma, che ha l’azionista di riferimento in comune con uno dei maggiori soci di Alitalia, abbia accettato di fare entrare Vueling e Ryanair nello scalo di Roma Fiumicino (chi dice che decide solo Assoclearence fa finta di non sapere come funziona il trasporto aereo) poco prima della presentazione di questo piano industriale ai sindacati, evidenzia “qualche problema” tra gli shareholders.

In definitiva, il piano industriale può avere solo un futuro solo se vi sarà l’arrivo di un partner industriale forte che investa diversi miliardi di euro per rilanciare la compagnia.

© Riproduzione Riservata.