BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

ALITALIA/ Una "incognita" può frenare Etihad

Pubblicazione:venerdì 20 dicembre 2013

Infophoto Infophoto

Dovremo conoscere nel dettaglio le condizioni di Etihad. Di sicuro, le resistenze principali potrebbero arrivare dal personale di Alitalia. Non dimentichiamo che Air France ha deciso di defilarsi dopo che la sua richiesta di esuberi è stata fortemente osteggiata.


Per Alitalia essere acquistata da un’azienda degli Emirati Arabi cosa potrebbe comportare?

Etihad potrebbe consentire ad Alitalia l’inserimento in un contesto internazionale. Potrebbe, cioè, operare non più solamente come compagnia locale a supporto dei francesi, ma mettere un piede nel Mediterraneo. Si tratterebbe, quindi, di un’opzione vantaggiosa. Del resto, anche l’idea di Etihad di acquistare quote dell’aeroporto di Fiumicino va proprio in questa direzione.

 

Air France, che ha diluito il suo capitale in Alitalia dal 25% all’8%, potrebbe rappresentare un “nemico in casa” per gli arabi?

Non direi. Si tratta di due operatori provenienti da mondi diversi, con strategie e obiettivi diversi. Inoltre, la diluizione del capitale, da parte di Air France, è stata tale da non potersi più considerare un partner industriale, ma solamente finanziario. Circostanza che non credo possa durare ancora a lungo. Purtroppo, è andata come è andata, e non si è scelto di vendere subito Alitalia ai francesi quando questi, prima dell’arrivo dei Capitani coraggiosi, erano interessati all’acquisizione e a inserire la compagnia italiana in un network internazionale. Ci saremmo evitati 4 anni di perdite.  

 

(Paolo Nessi)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.