BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

SPY FINANZA/ Le 10 previsioni che fanno tremare i mercati

Pubblicazione:

Infophoto  Infophoto

9. Il Cac 40 crolla del 40% per il malessere francese. In Francia i prezzi delle case, che in realtà non hanno mai subìto una correzione dopo la crisi, avranno una caduta a picco, colpendo consumi e fiducia. L’indice Cac 40 crollerà per oltre il 40% dai suoi massimi del 2013 entro la fine dell’anno, mentre gli investitori si dirigeranno verso l’uscita in una sorta di sell-off da panico.

10. Cinque paesi emergenti crollano del 25% contro il dollaro. La riduzione graduale del Quantitative easing atteso negli Usa porterà a maggiori costi marginali del capitale a causa di tassi di interesse in salita. Questo lascerà i paesi con deficit di bilancio in espansione (Brasile, India, Sudafrica, Indonesia e Turchia) esposti al deterioramento dell’appetito di rischio da parte degli investitori globali, cosa che alla fine potrebbe portarli ad abbassare il valore della propria valuta, specialmente contro il dollaro Usa.

Insomma, pessimismo di quello serio, tale da far sembrare il sottoscritto un dilettante delle previsioni oscure. Quante di queste previsioni si avvereranno? Mi sbilancio, a mio giudizio cinque. E a vostro modo di vedere, quante? 

< br/>
© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.  


COMMENTI
21/12/2013 - Contento e soddisfatto. (luciano dario lupano)

Spero almeno che decorosamente aboliscano la festicciola denominata "giornata del risparmio"! Quand'ero piccolo, parecchi anni fa, con metodi coercitivi, e non entro nel merito perchè cosi' era il sentire generale, mi hanno inculcato un buon comportamento etico e una sana propensione al risparmio, base di un positivo andamento familiare e di conseguenza sociale! Ora mi chiedo: ma tutti questi arroganti Signori dotati di Lauree a dx e a manca, memori di un conflitto disastroso sotto ogni punto di vista, non si sono mai posti la semplice domandina velata da un po' di timore: riusciremo ad onorare in futuro il surplus di debito che continuiamo ad accumulare per squallidi interessi di bottega? Evidentemente no! E una chiara dimostrazione è lo scarso se non inesistente amore per il proprio Paese che è davanti agli occhi di tutti! Che delusione! Buon Natale.

 
21/12/2013 - Il poker diBottarelli (Giuseppe Crippa)

Il 21 dicembre 2012 Bottarelli, nell’articolo dedicato all’iniziativa di Saxo Bank, concludeva così: “Personale previsione: quest’anno Saxo Bank ne azzeccherà 4 su 10. Quali, secondo voi?” Prima di giocare ancora a poker con lui vorrei “vedere” la “mano” precedente. Bottarelli, per favore, scopra le carte 2013 dicendoci quali previsioni di Saxo Bank si sono avverate e quali no (e quali previsioni Lei aveva condiviso) prima di dare quelle 2014!