BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

SCENARIO/ Luttwak: la Bce ha creato un regime, così l'Italia morirà

Per EDWARD LUTTWAK, se la Bce avesse stampato moneta come la Fed, a quest’ora anche l’Europa segnerebbe una ripresa del Pil del 4,1%. I vertici dell’economia Ue dovrebbero essere licenziati

Infophoto Infophoto

“Se la Bce avesse stampato moneta come la Fed, a quest’ora anche l’Europa segnerebbe una ripresa del Pil del 4,1%. I vertici dell’economia Ue dovrebbero essere licenziati in blocco ed essere mandati a fare i parcheggiatori nel multipiano di fronte alla Fed”. Lo afferma l’economista, politologo e saggista Edward Luttwak, commentando i dati sul Pil degli Stati Uniti da cui risulta che nel terzo trimestre 2013 è cresciuto appunto del 4,1%. Un dato che supera abbondantemente il +3,6% stimato dal dipartimento del Commercio, e che rappresenta l’aumento più sostenuto dal quarto trimestre 2011 e il secondo maggiore dalla metà del 2009.

 

Professor Luttwak, il +4,1% del Pil documenta che le scelte delle autorità Usa sono state azzeccate?

E’ evidente. Quando la disoccupazione giovanile supera il 9% si va in emergenza e il resto non conta. La Federal Reserve ha dunque deciso immediatamente di stampare moneta, anche se si trattava di un provvedimento che poteva presentare dei rischi o magari non funzionare. La realtà però ha dato ragione alla Fed. La disoccupazione giovanile è quanto di peggio esista dal punto di vista economico, quindi bisogna fare di tutto per contrastarla. Se Bernanke non si fosse mobilitato immediatamente per dare risposte alla crisi, il Congresso Usa avrebbe approvato una legge per abolire la Fed.

 

E’ bastato stampare dollari perché negli Usa si registrasse la ripresa?

Sì, ed è per questo che il cambio euro-dollaro è a 1,37. Tutti i turisti europei che in questi giorni riempiono le strade di New York sono la prova del fatto che l’euro è sopravvalutato. Gli italiani vengono qui per fare shopping, non per visitare l’Empire State Building.

 

Come valuta invece le misure del governo federale Usa?

Il governo federale degli Stati Uniti ha rigorosamente evitato ogni aumento di tasse. L’esatto opposto dell’Europa che ha attuato uno strangolamento fiscale di imprese e cittadini. Sotto la presidenza Obama le tasse non sono aumentate neanche di una frazione di punto, mentre c’è stato un drastico taglio della spesa pubblica dell’8,8%. Del resto il Regno Unito ha adottato le stesse politiche, tagliando la spesa dello Stato e licenziando 500mila dipendenti pubblici.

 

Ma così non si aumenta la disoccupazione?


COMMENTI
24/12/2013 - la realtà della FED in terra americana (antonio petrina)

La realtà ha dato ragione alla Fed ,dice L.,giustamente ,per cui la differenza è che solo la crescita ,con soldi (only money matters)e con risparmi (8,8%),conta in terra americana ,mentre nel vecchio mondo ,tutta l'austerità fine a se stessa ,senza investimenti pubblici e/o privati ,porta solo depressione,stagnazione,ecc,: una lezione per l'UE ed il sogno europeo del Trattato di Maastricht. Un esempio contrario made in Italy ? L'expo 2015.

 
22/12/2013 - Spero (Diego Perna)

Spero solo che l' Italia si svegli, capisca che la sovranità monetaria deve essere riconquistata cosí da poter essere svincolati dai panzer. Non c' é alcuna logica nelle leggi si stabilità se non quella di affossarci e spremere dagli italiani quel poco che gli rimane. Avere un immobile dove abitare o dove lavorare, non significa poter foraggiare all' infinito stipendi e pensioni privilegiati. Lo devono cominciare a capire. I beni immobiliari vanno mantenuti sennó si perdono. Questa storia che gli italiani sono ricchi e cosí qualsiasi manovra é giustificata sa di dittatura. Io direi che Lutwak ha perfettamente ragione, siamo un Europa in guerra , smettiamola con accettare soprusi e regolamenti che ci strozzano. Non é dignitoso essere succubi di leggi che uccidono il ns mercato interno, il ns lavoro e la ns speranza . Ca...o diteglielo che ogni tanto bisogna mettere sul tavolo i ns interessi e non essere lacché dei potenti di turno. oppure se ne vadano a coltivare i propri interessi in Germania o idove preferiscono, ma non a casa nostra.