BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

IOR/ Ernest Von Freyberg, l’ultima "sfida" di Benedetto XVI

Infophoto Infophoto

Nonostante l’ok per la white list, si «invita la Santa Sede a rafforzare il proprio regime di vigilanza», visto che «vi sono tuttavia alcune importanti questioni che devono essere affrontate per poter provare pienamente l’effettività del sistema». Come, ad esempio, la necessità di rafforzare le leggi interne sulla vigilanza e i reali poteri e la concreta indipendenza dell’Autorità di Informazione Finanziaria (Aif) del Vaticano. Tra le 45 raccomandazioni del Gafi, la Santa Sede è stata giudicata non conforme o parzialmente conforme a 23 (51%) e conforme o largamente conforme alle rimanenti 22 (49%). A Ernest Von Freyberg l’arduo ma fondamentale compito di gestire questa transizione finale con giudizio, professionalità e saggezza. Doti che la sua biografia confermano.

© Riproduzione Riservata.