BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

TOBIN TAX/ Quanto si paga, come funziona, le aliquote e le soglie per azioni e derivati

Foto Infophoto Foto Infophoto

EFFETTO OVERNIGHT – “Quella introdotta dal decreto del ministro Grilli sarà una Tobin Tax alla francese e si applicherà soltanto sul valore netto delle posizioni a fine seduta, mentre ne saranno escluse le operazioni che saranno aperte e chiuse in giornata. Poniamo per esempio che io acquisti 1000 azioni di Generali Assicurazioni e alle 20.30, quindi dopo la conclusione dell’after hour, porto queste azioni overnight. Qualora dovessi rivenderle, con un orizzonte temporale che supera le 20.30 del giorno dell’acquisto, dovrò pagare la Tobin Tax”. Lo 0,12% sarà decurtato immediatamente nel momento in cui verrà a concludersi il giorno stesso della negoziazione. Al contrario, se acquisto alle 9 e rivendo prima delle 20.30 non pago nessuna tassa. E commenta Milano: “Meno male che è così, perché altrimenti il nostro mercato avrebbe perso liquidita' e sarebbe scomparso, in quanto molti operatori finanziari non avrebbero piu' trovato convenienza nell'investimento. Inoltre avrebbe colpito tutta una serie di soggetti legati a questo settore, i danni sarebbero incalcolabili anche per le entrate statali”.

 

DERIVATI E AZIONI - I derivati saranno colpiti con una tariffa fissa. Sulle azioni ci sarà invece un permillare , e per questo ci saranno maggiori disagi. Milano ripete che "Lo stato avrebbe trovato maggiore convenienza nel tassare con un "fisso" anche le azioni".

 

LA SOGLIA DEI 500 MILIONI - I titoli di diverse societa' quotate saranno escluse dall’applicazione della nuova imposta. E infatti, come aggiunge Milano, “l’esenzione riguarderà tutte le azioni con una capitalizzazione inferiore ai 500 milioni di euro. I soggetti che acquisteranno un titolo sotto questa capitalizzazione (come possono essere , ad esempio, le Seat Pagine Gialle o le Tiscali), poichè quotano molto meno di 500 milioni di euro, non dovranno pagare la Tobin Tax, anche portando l’azione overnight. Ciò è avvenuto perché introdurre anche una tassa permillare sui titoli con una bassa capitalizzazione, ne avrebbe danneggiato le negoziazioni, soprattutto a fine giornata quando ci sono le posizioni di chiusura in asta”.

 

I POSSIBILI EFFETTI – Per il vicepresidente di IFMAdvisor, “questa tassa inficerà le negoziazioni e potrebbe di conseguenza comportarne un crollo o comunque una diminuzione netta dei volumi di scambio, come è avvenuto in Francia. Così come sarà applicata , in Italia la Tobin Tax arrecherà dunque diversi disagi a molti operatori finanziari, che saranno costretti a chiudere la loro posizione in giornata qualora non volessero pagarla. Si tratta tra l’altro di un’imposta iniqua, in quanto parte dal presupposto che occorre versare l'imposta stessa qualunque sia il risultato, positivo o negativo, conseguito. La Tobin Tax si paga infatti a prescindere dal fatto che la posizione sia o meno portata in ‘gain’, cioè alla riscossione di un profitto. E’ quindi un fatto anomalo e del tutto assurdo, come e' assurdo il fatto che in Europa siano in due gli stati in cui essa viene applicata”.

 

(Pietro Vernizzi)

© Riproduzione Riservata.