BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

TOBIN TAX/ Quanto si paga, come funziona, le aliquote e le soglie per azioni e derivati

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Foto Infophoto  Foto Infophoto

TOBIN TAX: COME E’ NATA, A CHI SI APPLICA, COME FUNZIONA L’EFFETTO OVERNIGHT E LA SOGLIA DEI 500 MILIONI - Dal primo marzo scatta la Tobin Tax, cioè la nuova tassa sulle transazioni finanziarie, che sarà applicata allo scambio di azioni e derivati da parte degli operatori finanziari. Lo ha stabilito un decreto firmato dal ministro dell’Economia, Vittorio Grilli, dopo la proposta di direttiva giunta dall’Unione Europea lo scorso 14 febbraio. “La Tobin Tax è una proposta comunitaria che per il momento è stata accolta soltanto da due Paesi, Italia e Francia. Gli altri Stati Ue stanno facendo molta fatica ad inserire una normativa del genere sui loro mercati finanziari, per gli effetti negativi che ne deriverebbero”, commenta Biagio Milano, vice presidente dell’IFMAdvisor, associazione che si propone di proteggere i piccoli investitori.

 

LE ORIGINI DELLA TOBIN TAX - La tassa sulle transazioni finanziarie prende il nome da James Tobin, un economista statunitense, il quale nel 1972 la teorizzò con lo scopo di riequilibrare le sorti del mercato valutario. Come rivela Biagio Milano, “nel 1985 lo stesso Tobin giudicò questa imposta già anacronistica, e la sua applicazione in ambito internazionale fu quindi piuttosto limitata. Dopo la meta' degli anni 80 tentarono di introdurla sia la Francia che la Svezia , con risultati disastrosi, tant’è che Parigi ha avuto la lungimiranza di abolirla immediatamente, mentre Stoccolma l’ha mantenuta per alcuni lustri , facendo crollare i volumi delle sue transazioni”.

 

A CHI SI APPLICA – “A livello nazionale la Tobin Tax si applica a tutti gli strumenti finanziari, con l’esclusione di ETF, ETC e valute (Forex). Sulle azioni si paga lo 0,12% - spiega il vicepresidente di IFMAdvisor -. Potrebbe sembrare un’aliquota permillare molto bassa, mentre in realtà non lo è: se fosse stata applicata una tariffa fissa, lo Stato avrebbe introitato di piu. Per fortuna, per effetto della lotta fatta attraverso la nostra associazione, la Tobin Tax colpirà, invece, i derivati con aliquota fissa, non permillare. Certo sulle azioni ci sarebbe duvuto essere lo stesso trattamento, mentre sono state piu' penalizzate”.


  PAG. SUCC. >