BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

TOBIN TAX/ L’imposta di bollo e i costi bancari possono essere peggio per i piccoli risparmiatori

Infophoto Infophoto

Effettivamente, inciderà su tutti, anche se in misura diversa. Il problema del piccolo risparmiatore, tuttavia, non è la Tobin Tax. O, meglio, incide pesantemente sul piccolo risparmiatore esclusivamente nel caso in cui esso si ostini con il fai da te. Il rendimento, in generale, è eroso, più che altro, dai costi.

Cosa suggerisce?

L’unica maniera per non rimetterci consiste nell’evitare di agire in autonomia. Il risparmio gestito e affidato a degli esperti del settore, infatti, consente di ottenere diversi vantaggi: i costi vengono relativizzati, mentre si diversifica l’investimento spalmandolo su strumenti e titoli che, normalmente, non sono immediatamente accessibili. Mi spiego: l’erosione dovuta al fisco e ai costi bancari si limita, di solito, cercando profitti superiori. Ma se una persona va a comprare da solo delle azioni, o dispone di enormi capitali, o corre rischi enormi. Affidandosi, per esempio, a un fondo azionario, è possibile beneficiare di una diversificazione tale da relativizzare il rischio. Se uno acquista Btp e Bot in banca, come abbiamo detto, potrebbe facilmente perderci. Ma se ha modo di investire in fondi obbligazionari che comprendano titoli in euro, ma anche - magari - titoli dei paesi emergenti, il rischio risulta di non tanto superiore, ma l’aspettativa di rendimento sì.

 

(Paolo Nessi)

© Riproduzione Riservata.