BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

BORSA/ Bersani fa svoltare Piazza Affari, Mps aspetta Bazoli?

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Piazza Affari (Infophoto)  Piazza Affari (Infophoto)

I mercati equity hanno recuperato dopo l’apertura negativa segnata dalle banche. Il Btp recupera dopo lo storno che ha fatto allargare il rendimento di 30-40 punti base negli ultimi giorni. Il Bund ci dice che non tanti sono ormai disposti a comprare il decennale tedesco all’1,25%, nominale si intende. La volatilità sul primo mese del FTSE-MIB scende di 2 punti in poche ore. È accaduto in concomitanza con l’annuncio della conferenza stampa di Pier Luigi Bersani, ma probabilmente è solo un passaggio repentino dal rischio di non sapere cosa accadrà alla certezza che non accadrà nulla. E non solo mi riferisco alla situazione globale, ma, nello specifico, alla situazione politica italiana che tutta Europa guarda con passione, ora che Cipro non fa più notizia.

Napolitano ha comprato tempo con i 10 saggi e lo stesso fa il mercato posizionandosi probabilmente in un range trading. Un range trading nervoso caratterizzato da volatilità più alta del normale, perché il mercato sobbalza a ogni disordinato annuncio di un qualsiasi politico del mondo: sia esso un leader italiano o un presidente di un parlamento europeo.

In questo contesto noioso e prevedibile (ma non stabile) brillano gioielli come Monte dei Paschi di Siena che, dopo i risultati della scorsa settimana, regala performance interessanti (per chi non le ha) e che probabilmente continueranno sino a che i loro libri non smetteranno di regalare sorprese o sino a che qualche italiano in Bce non convincerà Bazoli a comprare il palazzo di Rocca Salimbeni con un omaggio di tutto l’arredamento fatto di depositi e problemi. Magari gli interessi della Fondazione Monte dei Paschi, in un discorso di acquisizione, sono in questi giorni sul piatto, accanto al nome del prossimo Presidente della Repubblica?

Per quanto riguarda il trading, in un range trading nervoso si mette mano solo e soltanto negli eccessi intraday, dove forse Monte dei Paschi al -10% non è un eccesso, ma potrebbe ancora esserlo il rendimento del Bund all’1,31%, con l’inflazione a carico del risparmiatore.

 

P.S.: Monte dei Paschi rimbalza dopo che la Consob ha inserito a sorpresa, per oggi e domani, il divieto di vendita allo scoperto. Da -8% a -2% in pochi minuti. Gli operatori si chiedono se questi interventi a sorpresa servano a stabilizzare il mercato o a creare più volatilità. 



© Riproduzione Riservata.