BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

OFFSHORE LEAKS/ Dragoni: nomi illustri tra gli italiani, ma lo scandalo non fermerà gli evasori

Infophoto Infophoto

Sono delle cifre enormi quelle che normalmente si attribuiscono all’evasione attraverso i paradisi fiscali, che sfidano addirittura il Pil di molti paesi. Sono stime, ma questo ci dimostra quanto il fenomeno dell’evasione fiscale sia diffuso, ma anche quanto sia sbagliata spesso la maniera di perseguirlo andando a prendere dei piccoli evasori. Il problema vero dell’evasione non è solo quello dei mancati scontrini, ricevute o fatture ,ma soprattutto quello delle grandi ricchezze, dei grandi patrimoni esportati illegalmente per non pagare le tasse. In Europa abbiamo la Svizzera, il Lussemburgo, le isole della Manica tra la Francia e l’Inghilterra. Poi si arriva ai paradisi fiscali dei Caraibi (le Cayman il più famoso). Nella lista dei paradisi fiscali ufficiali stilata dalle autorità ci sono 30 o 40 paesi nel mondo.

 

Un ruolo fondamentale l’hanno avuto le banche…

Dalle anticipazioni si citano le principali banche mondiali coinvolte in questa procedura. Si parla delle svizzere Ubs e Clariden e della Deutsche Bank, una delle maggiori banche tedesche. Colpisce il coinvolgimento di una banca dell’Unione europea e di quel Paese, la Germania. A colpire ancor di più il fatto che i governi di stati occidentali che hanno dei problemi, che combattono la crisi economica e sono alla ricerca di misure per far fronte alla recessione e rilanciare lo sviluppo e l’occupazione, non riescano negli anni ad arrestare questo fenomeno, questa grande emorragia finanziaria verso questi paesi che proteggono l’anonimato degli evasori.

 

Per l’economia globale questo scandalo cosa rappresenta?

È uno dei tanti scandali di cui periodicamente si parla. Anche l’Economist recentemente aveva pubblicato un rapporto molto ben curato sui paradisi fiscali. Di solito però poi non succede nulla. Spero che le informazioni sui paradisi fiscali possano servire ad alimentare la consapevolezza dell’opinione pubblica e di chi governa perchè venga fatto qualcosa di più significativo in questo senso. Devo dire che l’impegno politico dei partiti nelle recenti elezioni italiane non mi è sembrato incisivo e consapevole in questa direzione, in particolare anche il Movimento 5 Stelle mi pare non abbia il problema della grande evasione fiscale tra i suoi punti. Tuttavia si tratta di un settore in cui bisogna impegnarsi di più se si vuole cercare un cambiamento, un riscatto per questa grande crisi del mondo occidentale.

 

In Italia, che ripercussioni avrà questa vicenda?