BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

J'ACCUSE/ Lo Spiegel attacca l’Italia, ma sono Germania e Francia a truccare i conti

Pubblicazione:lunedì 13 maggio 2013

Infophoto Infophoto

Un altro esempio è la Francia, che di recente ha portato del collaterale fasullo alla Bce, facendolo stimare da un’agenzia di rating che ha creato essa stessa nella Martinica e nelle Antille.

 

Può spiegare meglio questo meccanismo?

E’ previsto che la Bce, in cambio del collaterale, autorizzi l’emissione di base monetaria. Siccome la Francia ha chiesto quasi 600 miliardi di euro, fornendo altrettanto collaterale che però è carta straccia, è previsto che la Bce lo accetti soltanto se l’agenzia di rating dà a questo collaterale la tripla A. La tripla A sui collaterali francesi è stata data da un’agenzia di rating di Antille e Martinica che si è inventata la Francia stessa. Ammesso e non concesso che l’Italia abbia truccato qualcosa, sarebbe quindi in buona compagnia, insieme a Germania, Francia e anche alla Spagna.

 

Che cosa c’entra la Spagna?

La Spagna negli anni passati aveva stampato banconote da 500 euro, per poi toglierle dalla circolazione perché erano state contraffatte e utilizzate come veicolo dall’economia criminale.

 

Quale può essere la soluzione alla situazione finanziaria che si è creata in Italia?

La soluzione è avere una strategia chiara in cui anche i vertici della politica e dell’economia siano consapevoli del fatto che un conto è il bilancio di competenza e un altro è il bilancio di cassa. Un conto è avere un disavanzo e un altro avere a disposizione la liquidità. Se non è chiara questa differenza, è ovvio che si vanno a fare sempre dei grandi disastri.

 

Per quale motivo?


< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >