BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

BORSA/ Italia-Germania, una sfida "falsata" dall’euro

Pubblicazione:

InfoPhoto  InfoPhoto

Possiamo provare a giustificare questa differenza di trend dicendo che le banche, società che più hanno sofferto durante la crisi, sono quelle che pesano di più sul FtseMib. Possiamo forse provare a dire che gli scandali internazionali hanno ridotto la fiducia degli investitori esteri nel Bel Paese. Credo invece che la Borsa di Milano rifletta sia una situazione politico-economica stagnante che la mancanza di prospettive per il futuro. Il problema è che, grazie all’Euro, siamo costretti a prendere la stessa medicina che prendono nel centro Europa, sebbene siamo affetti da due malattie diverse. La cura di stampo statunitense non è stata messa in pratica in Europa 4 anni fa e difficilmente sarà messa in pratica ora che la Germania non ne ha bisogno.

Invito quindi a non domandarci il perché di questa differenza rispetto agli altri indici europei o addirittura mondiali, ma propongo a chi ha investimenti di gioire del rialzo degli ultimi 45 giorni che ha elevato il FtseMib del 17%. Suggerisco inoltre di considerare che questo mondo è lo stesso degli ultimi mesi, anche di quando l’indice valeva 17% in meno e valutare che se prossimamente non si troverà ulteriore entusiasmo, oltre a quello dato dalla liquidità di Draghi, questa potrebbe essere stata una buona occasione per vendere.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.