BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

DEFAULT DETROIT/ Un fallimento che "paga" (anche) l'Europa

Pubblicazione:

Lo skyline di Detroit  Lo skyline di Detroit

Ciò non potrebbe accadere perché mancano le strutture giuridiche. Nella peggiore delle ipotesi, la Sicilia sarebbe commissariata dal governo centrale e riceverebbe confortevoli trasfusioni di risorse finanziarie. E ciò malgrado, nel caso specifico, stiamo parlando di una Regione a Statuto speciale che trattiene presso di sé la totalità delle sue risorse fiscali e ne riceve altre. Purtroppo in Italia viviamo il paradosso che le Regioni a Statuto speciale sono orgogliose della loro autonomia quando si tratta di spendere, mentre quando si tratta di chiudere i buchi invocano gli aiuti esterni. E’ un fatto che fa parte di tutte le innumerevoli ipocrisie di questo Paese.

 

L’Ue non ha lasciato che la Grecia andasse in bancarotta, mentre gli Usa fanno fallire Detroit: significa che il sistema europeo è più solidale?

No, significa che il debito di Detroit non è sistemico. Un fallimento e un abbattimento del valore del debito di Detroit non produce cioè conseguenze in California, Texas o New York. In primo luogo ciò avviene perché si tratta di importi relativamente contenuti, in quanto il debito sul quale è dichiarata l’insolvenza è di 20 miliardi di dollari, una somma marginale rispetto al Pil degli Stati Uniti. Ma soprattutto negli Stati Uniti i cosiddetti “municipal bond”, buoni obbligazionari comunali, hanno un trattamento fiscale tale per cui non tendono a circolare per tutto il Paese, a essere acquistati dalle banche e a essere mesi a leva.

 

Qual è la differenza rispetto al caso greco?

Il debito greco era nelle mani di banche straniere, le quali a loro volta hanno rischiato il dissesto e quindi di essere escluse dall’erogazione di credito da altre banche. La differenza tra Usa e Ue non consiste quindi nel concetto di solidarismo, ma in quello di sistemicità. Gli Usa sono uno Stato federale autentico e genuino, con la possibilità di avere delle crisi che nascono, si sviluppano e si concludono in ambito strettamente locale senza contraccolpi a livello nazionale.

 

(Pietro Vernizzi)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.