BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

DOWNGRADE S&P/ L'agenzia taglia il rating a 17 banche italiane

Downgrade ad opera di Standard and Poor's che taglia il rating di 17 istituti di credito italiani. Si salvano sono Uniredit e Intesa San Paolo. Banca Carige e Dexia Crediop sotto la lente

Standard & Poor's (Foto: Infophoto) Standard & Poor's (Foto: Infophoto)

Altro downgrade ad opera di Standard and Poor's che taglia il rating di 17 istituti di credito italiani e ne lascia due ancora sotto osservazione per un possibile futuro ritocco al ribasso del giudizio della stessa agenzia. Solo due istituti, Unicredit e Intesa Sanpaolo, non sono stati toccati dal giudizio al ribasso di S&P. I motivi del taglio sono da ricercare nel contesto economico dell'Italia, che dopo un -1,9% di crescita nel 2013, "avrĂ  segnato un calo in termini reali del 9% negli ultimi sei anni". Un quadro a tinte fosche che non migliorerĂ  nel 2014 secondo l'agenzia americana. Quindi comparto bancario del tutto visto in prospettiva negativa per S&P e Banca Carige e Dexia Crediop (come accennato) sotto stretta osservazione.

© Riproduzione Riservata.