BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

GEO-FINANZA/ 2. La "doppia bomba" Usa che spaventa i mercati

Pubblicazione:

Ben Bernanke (Infophoto)  Ben Bernanke (Infophoto)

Finora 85 miliardi di dollari di acquisti al mese non hanno sortito particolari effetti a livello inflattivo, ma 1,863 triliardi di dollari sono un’altra cosa, anche se iniettati lentissimamente, a poco a poco. Il dollaro crollerebbe, l’inflazione andrebbe alle stelle e Bernanke rischierebbe di trascinare gli Usa dentro Weimar: a quel punto, lo sbocco sarebbe solo uno. Come ci insegna la storia. Ecco quindi il dilemma che sta facendo succedere tutte queste cose nel mondo, una serie di diversivi di vario genere che ci intrattengano mentre a Washington si decide se il sistema finanziario deve continuare a esistere così com’è oppure no, oppure qualche “too big to fail” può essere sacrificato per il bene supremo del dollaro.

Continuare a stampare, aumentando ancora quelle riserve in eccesso o smetterla e rischiare di far esplodere la bolla obbligazionaria? Alla Fed l’ardua risposta. Per nostra sfortuna.



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.