BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Economia e Finanza

BORSA/ Lo spread a quota 250, male Piazza Affari: paura della crisi di governo

Brutta gionrata in Borsa: male Mediaset e i titoli bancari. Piazza Affari la peggiore d'Europa, ma all'estero le cose vanno appena meglio. Adesso l'apertura di Wall Street

Foto InfoPhotoFoto InfoPhoto

Torna a salire lo spread in concomitanza con le notizie che riguardano la tenuta del governo. La paura di una crisi infatti influenza in modo evidente il mercato. Una tendenza già in atto da alcuni giorni e che oggi ha portato il differenziale fra titoli italiani e tedeschi a 250 punti. Brutta giornata poi per Piazza Affari che si segnala per il peggior risultato europeo della giornata: il Ftse Mib ha fatto segnare una perdita del 2%. Va detto che la giornata di oggi ha segnato pessimi risultati tra tutte o quasi le borse europee: Parigi ha perso lo 0,3%, Madrid lo 0,94. Tokyo lo 0,2%. Bene solo Francoforte che guadagna lo 0,11%. Gli esperti parlano di "tapering", la riduzione degli stimoli della banca centrale americana. Tornando a Piazza Affari va segnalato il brutto colpo subito da Mediaset, il cui titolo è stato sospeso per eccesso ri rbiasso e riammesso alle contrattazioni in seguito ma alla fine ha perso ben il 6%. Non è andata meglio per i titoli finanziari con Unicredit che ha perso il 4,2, Ubi Banca il 4,07 e Banca Intesa il 3,8%. 

© Riproduzione Riservata.