BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Economia e Finanza

IMU/ Bortolussi (Cgia Mestre): Letta ha mantenuto le promesse. Ma le aziende continuano a chiudere

InfophotoInfophoto

E’ un problema enorme. Se gli italiani hanno qualche soldo in tasca per consumare, ma le aziende chiudono perché sono vessate, oltre che dalla crisi, dall’Imu e dalla Tares, siamo al punto di partenza. Basti pensare che ci sono dei casi in cui l’Imu per le aziende ammonta a 5mila euro, la Tares al triplo. Di recente, due imprenditori di Rovigo già sopraffatti dalla mancanza di produttività, in procinto di chiudere, si sono trovati costretti a dover pagare 20mila euro tra imposta sugli immobili e sui rifiuti.

 

C’è il rischio che, l’anno prossimo, l’Imu torni mascherata da Service Tax?

Vigileremo affinché non sia così. Il 2 maggio Saccomanni ha dichiarato che usciti dalla procedura di infrazione per deficit eccessivo, ci sarebbero stati tra gli 8 e i 10 miliardi a disposizione. Se, contestualmente, si entrerà nell’ottica di garantire l’ordine dei bilanci delle aziende municipalizzate attraverso il criterio dei costi standard, o se la questione delle pensioni d’oro sarà risolta tenendo conto dei contributi effettivamente versati da chi le percepisce, non sarà necessario istituire una Service Tax che corrisponda all’intero ammontare dell’Imu più la Tares. 

 

(Paolo Nessi)

© Riproduzione Riservata.