BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

IL CASO/ Il bluff dell’euro “nascosto” in 60 mq

Pubblicazione:

Infophoto  Infophoto

Ora, la vera domanda è: la moneta euro è uno strumento adeguato a misurare il valore dei beni? Oppure al proprio interno incorpora i valori sballati della finanza, quella finanza che non è stata capace di vedere la crisi e ora non trova una via di uscita? Possibile che il valore di un appartamento al centro di una città importante si divida per 10 a seconda della nazione in cui si trovi? Ad Atene si utilizza la stessa moneta euro che si utilizza in Italia, Francia o Germania? Forse no. E allora, l’unione monetaria è stata ed è una gigantesca beffa. Occorre prenderne atto.

Il premier Letta si augura un autunno privo di tensioni. Ma il suo sembra un augurio completamente staccato dalla realtà. Quanto recentemente accaduto in Portogallo è interessante, poiché potrebbe essere qualcosa che presto vedremo anche in Italia. Una crisi di governo indotta da alcune manovre impopolari, che hanno portato alle dimissioni di qualche ministro e ad alcune proteste della popolazione anche in forma clamorosa, come quella dei cittadini in parlamento, dai settori riservati al pubblico. Poi un rimpasto, tanto per non cambiare nulla, e avanti con il solito programma di tagli.

Sarà il popolo italiano capace di dare un impulso maggiore, per un cambiamento radicale? Lo vedremo presto. Di certo sarà un autunno caldo. E di fronte al piano di dismissioni previste dal governo Letta c’è quasi da augurarselo. Non che sia caldo e basta, ma che il popolo italiano sia popolo, torni a fare esperienza di essere popolo.

< br/>
© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.