BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Economia e Finanza

IMU/ Detrazione, esenzione, abolizione: le nove ipotesi del ministero del Tesoro

InfophotoInfophoto

Se invece si ipotizzasse la deduzione  Imu per le imprese, il costo per lo Stato sarebbe di circa 1,25 miliardi di euro. Tuttavia il Mef ritiene che questo non aiuterebbe le imprese già in sofferenza. Il Tesoro ipotizza anche di restituire ai Comuni il gettito derivanti dagli immobili a uso produttivo classificati nel gruppo catastale D. Il mancato gettito per lo Stato sarebbe di 4,66 miliardi di euro e gioverebbe solo ai Comuni, non ai contribuenti. Si immagina quindi di abolire l’addizionale Irpef ritoccando all’insù però l’Irpef stessa. Anche qui gli effetti per i contribuenti sarebbero limitati e in più si prevedono criticità di tipo tecnico. Infine, c’è l’ipotesi di lasciare ai Comuni il compito di decidere come gestire la riduzione dell’Imu sulla prima casa. Per le casse dello Stato quindi non cambierebbe nulla, ma toccherebbe ai Comuni cercare le coperture per eventuali riduzioni dell’imposta per i cittadini.

© Riproduzione Riservata.